domenica 18 dicembre 2016

Aloe una pianta una garanzia

Aloe una pianta una garanzia

L'uso terapeutico dell'Aloe è conosciuto fin dall'antichità e anche quando la pianta era uscita dalla scena dell'ambiente scientifico,nelle varie epoche ha sempre continuato ad essere utilizzata dalla tradizione popolare. Recenti studi americani hanno portato all'utilizzo di questa pianta. in terapie come AIDS e malattie degenerative come i vari morbi.

Già dalla antichità si hanno notizie circa l'uso dell'aloe, infatti nelle tavolette d'argilla dei Sumeri, all'epoca di re Akkad, III-IV sec. A.C.erano date indicazioni sull'uso terapeutico di questa pianta, chiamata allora Mussabar.
Gli egizi  nel 1500 A.C.nel papiro di Ebers fanno menzione dell'aloe  e del suo potere curativo.
Ippocrate,in uno dei suoi trattati ne descrive alcuni utilizzi terapeutici :come: alleviare  il mal di stomaco
come antidiarroico,per la ricrescita dei capelli.

Si dice che Alessandro il Grande,ferito in battaglia da una freccia,sia stato guarito daAristole, il suo mentore,con un unguento a base di Aloe , proveniente dall'isola di Socotra  e che lo stesso Aristotele abbia consigliato il condottiero di conquistare l'isola,per utilizzare le coltivazioni d'Aloe presenti in gran quantità,perchè si diceva che il succo di questa pianta rendesse i guerrieri invulnerabili..
Nel I sec. d.c Dioscoride nel suo erbario parla dell'Aloe,facendone una dettagliata descrizione e la consiglia per guarire le ferite,per bruciature ulcerose per disordini intestinali e per emorroidi.

In seguito ad eccezione del succo concentrato ed essiccato e ridotto in polvere sono scompari  dalla tradizione medica durante il periodo del Medioevo,per ricomparire poi nel XX sec.


L'uso  tradizionale è stato tramandato in altre colture contemporanee come in Cina,dove l'uso di foglie fresche e il gel vengono utilizzate  come rimedio  di pronto soccorso casalingo,mentre nella medicina  tradizionale cinese utilizza la polpa di Aloe Sinessis per il trattamento dell'arteriosclerosi.

In Messico viene utilizzata la parte della foglia per  bruciature,irritazioni cutanee,per punture da insetti come le zanzare.
In Giappone è utilizzato per rimedio gastrointestinale,per ustioni.

Nella tradizione dei Indiani nd'America la usavano per le ferite,i morsi da serpenti.le punture da insetti, e per curare la ubriachezza.
In ndia è usato come r stimolatore del ciclo mestruale delle donne, per  lo stomaco e anticlimatico.
INAfrica,come rimedio per le ustioni.

Agli inizi del secolo scorso nel Kentucky,un coltivatore osservò le virtù dell'aloe quando unodei suoi operai,gravemente ustionato,guarì rapidamente in seguito all'applicazione di polpa d'Aloe,fatta dalle donne della fattoria.
Fu allora che decise di  coltivare la pianta e di commercializzarla sotto forma di unguento.

Negli anni trenta incominciarono i primi studi scientifici ad opera Creston Collins  poichè  provò la sua efficacia nel ridurre le ustioni da radioterapia. alocemodina,
acido crisofanico,oli fissi e volatili e gommoresine.In Giappone furono poi usati come unico rimedio contro le radiazioni atomiche.
Nel corso degli anni la ricerca è progredita notevolmente :nel 1984 Danhof ha scoperto che la produzione di di fibroplastasi umana  è accelerata di 6-8 volte con l'applicazione di gel di aloe sulla pelle e che sarebbero i
polisaccaridi  presenti nella pianta i responsabili di tale azione.
Tra questi enzimi nel 1985 il  dr. B. Mac Analley,isolò la Carrisyn così la definì.
Nello stesso periodo alcuni ricercatori canadesi scoprirono una sostanza definita da
 loro Acemannan  con notevoli proprietà antivirali, sembra che Carrisyn e Acemannan
siano la stessa cosa.

Alcune proprietà dell'aloe vera                                       
Rigenerante e cicatrizzante per ferite e scottature,
rinforza sistema immunitario,aiuta a ridurre colesterolo,
analgesico da sollievo al dolore .fungivo, ostacola la crescita di funghi,
anti batterico e antivirus, allieva prurito pelle,
anti tumorale, sembra freni  processo HIV,
aiuta a purificare sangue attraverso fegato,
anti age, contene vitamina C ed E,minerali come Magnesio e Selenio
antisettico contro punture di insetti,idratante per pelli,
da sensazione generale di benessere.

venerdì 16 dicembre 2016

Verde e benessere.

Benvenuto nel mio blog.

Verde e benessere.

Verde e benessere.
Con l’arrivo dell'inverno e la stagione "fredda"; un tempo era così, questi due elementi arrivavano puntuali.  
Prima il freddo e poi la neve con questa premessa il corpo  di conseguenza doveva
fronteggiare temperatura rigide con sbalzi termici che arrivavano fino hai meno 10° e più.
Quand'è così sicuramente è bene essere ben preparati visto che l'abbigliamento adatto alla  stagione, quindi la prima cosa è da effettuare è coprirsi  bene con maglioni di lana, guanti, giacche, sciarpe, per ripararsi dalle folate di vento freddo e mantenere il benessere .

Con queste temperature generalmente le fasce più colpite sono spesso i bambini e gli  anziani perchè il loro sistema immunitario è più più fragile e può venire attaccato da virus  e batteri come quello del raffreddore e influenza.
Nonostante il verde se ne va la natura diventa brulla la natura mette a disposizione il meglio per rafforzare le difese immunitarie con dei vegetali.

Verde e benessere.

Prima di addentrarmi nei benefici di certi alimenti è bene sapere :
Quanto fa bene il verde. Fisicamente e mentalmente?
Verde e benessere.
E' scientificamente dimostrato che,il verde ha tutta una gamma di influenze benefiche sul nostro corpo e che queste vanno ben oltre il piacere di contemplare un bel paesaggio. Gli effetti psicologici, fisici e fisiologici del colore simbolo della natura sono molteplici.


E' proprio nel periodo invernale che la natura non a caso provvede a fornirci i migliori vegetali  per proteggerci e affrontare la lunga stagione piante erbacee come le crucifere o crocifere così son chiamate, piante che crescono e maturano in questa stagione, in ambienti e zone fredde.


Sulle  loro proprietà  ne ho parlato in un post precedente, CLICCA QUI ,"tale parola e stata coniata dalla disposizione dei loro fiori e dai loro petali quattro disposti a croce di qui il nome"

Il verde e indispensabile per il corpo umano
Per esempio:
La clorofilla, responsabile del colore verde di frutta e verdura, ha una potente azione antiossidante, mentre i carotenoidi contenuti in questi alimenti aiuta l’organismo a difendersi e prevenire le patologie coronariche e molti tipi di tumore; inoltre, sono responsabili della vista e dello sviluppo delle cellule epiteliali. 
Questi alimenti sono particolarmente ricchi di Magnesio, un minerale molto importante che favorisce il metabolismo dei carboidrati e delle proteine, stimola l’assorbimento del Calcio, del Fosforo, del Sodio e del Potassio, regola la pressione dei vasi sanguigni e la trasmissione dell’impulso nervoso.



Ritornando all'inverno.

 Per l'inverno la natura provvede broccoli, verze, e tutta una serie di vegetazione a foglia verde come pure i kiwi sono molto ricchi di vitamina C: favoriscono quindi l’assorbimento del Ferro contenuto nella frutta e nella verdura, hanno proprietà antiossidanti ed aiutano a prevenire malattie cardiovascolari, neurologiche.
Frutta e verdura verde contengono i fitonutrienti che caratterizzano i vegetali verdi e aiutano a ridurre lo stress e l'affaticamento, oltre a prevenire numerose forme tumorali, possono contribuire a prevenire certe disfunzioni cardiovascolari e recano benefici a ossa, denti e occhi.



Verde e benessere.
Queste verdure contengono vitamina A, C, E, K e la B5. Inoltre, contrastano l’insorgenza dei radicali liberi con un’azione anti-aging.

Ecco un elenco di vegetali a foglia verde.

A questa categoria appartengono insalate, zucchine, asparagi, piselli, rucola, basilico, mele verdi, avocado, broccoli, cavoli, bieta erbetta, carciofi, cavolo verza, cetrioli, cicoria, indivia, lattuga, rucola, spinaci, kiwi, olive, uva bianca, agretto, cima di rapa, indivia, prezzemolo.

A volte per vari motivi come poco tempo per preparare il cibo, non piacciono le crocifere e non riusciamo ad assumere i vari vegetali  per  ovviare a tutto questo possiamo rimediare con un buon integratore multivitaminico che ci fornisce una copertura al sistema immunitario.

Per ovviare a tutto questo puoi  iniziare  la tua giornata nel modo migliore, con una buona fonte di carboidrati complessi e un apporto vitaminico minerale completo.   

La colazione  bilanciata  Herbalife contiene un eccellente equilibrio di proteine di alta qualità, carboidrati a base vegetale, vitamine e minerali".


Ciao un saluto da Enrico e al prossimo post...


P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.

Per info vielenrico1@gmail .com.

    Obesità e Natale.

    Obesità e Natale.

    Obesità e Natale.
    Benvenuto nel mio blog.

    Obesità e Natale.
    Obesità e Natale.

    Sembra che il natale non arrivi mai e sembra che le persone nell'arco dei dodici mesi muoiano di fame non vedono l'ora dei cibi prelibati se così si possono chiamare  cibi elaborati, molto gustosi, ma con parecchi grassi e zuccheri nascosti sotto varie forme.
    Questo tasto delicato "cibo ed obesità" è di attualità e non fa più notizia come un tempo  ed è per tutto l'anno, ma nel periodo di festività viene messo in evidenza per l'eccesso di cibo che generalmente viene assunto questa mania di cibo a dismisura e figlio di una ostentazione di benessere economico diffusasi negli anni sessanta, setta riempiendo le tavolate di tutto e di più.


    Possiamo  anche  dire che il periodo invernale e il periodo tra dicembre e gennaio sia fatale per mettere qualche kg ma questo non è che una piccola parte di quello che tu mangerai nel corso dei tuoi anni di vita.

    Partendo dal dopo guerra inizio anni 50 è 60 con il progredire economico e l'ostentazione del benessere anche la tradizione natalizia si è  evoluta sviluppatasi con la cultura alimentare che il tempo e la sofisticazione  dei cibi con la  chimica si è rilevata deleteria.

    E cosi con il passare del tempo si è modificata la cultura del cibo passando da una dieta mediterranea ad una dieta o alimentazione Americanizzata con l'introduzione dei fast food e dei cibi preconfezionati ricchi di elementi che "costano" poco ma valgono niente come grassi e zuccheri.
    Ed a partire dalla  metà degli anni 80 questo stile di vita errato  si è espanso diventando come una epidemia, trasformandosi nella piaga del sovrappeso e dell'obesità con tutte le sue conseguenze, tutto questo legato dal doppio effetto, poco movimento ed eccesso di cibo  spazzatura.

    Ora non diamo solo la colpa al Natale per il sovrappeso e l'obesità, è tutto 
    l'insieme che contribuisce all'aumento del peso corporeo.

    Se l'obesità  all'inizio era ristretto a livello mondiale solo per i paesi sviluppati o occidentali, ora questa piaga si è diffusa in tutto il mondo, uno dei fattori principali se non il principale in assoluto è la scarsa qualità del cibo ricco  e lo ripeto di grassi e zuccheri, alimenti che rendono gradevole  il cibo al palato ma con pochi nutrienti, se non appunto i carboidrati semplici e grassi di svariate origini.
    Calcolando   che tutto quello che viene ingerito passa attraverso l'intestino e assimilato dal corpo e bene stare attenti a quello che viene ingerito.

    Il Natale e le festività contribuiscono in minima parte ecco perchè:

    Vuoi sapere mediamente quante tonnellate di cibo passano attraverso il tubo digerente nel tuo corpo?

    Non te lo puoi nemmeno immaginare ci vorrebbe un  enorme magazzino di viveri solo per te.
    Questo è un dato che ti può far riflettere su cosa transita mediamente nell'intestino  nell'arco di una vita media di 70 anni:

    • 8 tonnellate di carne
    • 2 tonnellate di pesce
    • 10 tonnellate di pane
    • 4 tonnellate di patate
    • 5 tonnellate di frutta.3 tonnellate di legumi
    • 12.000 uova
    • 40.000 lt. di liquidi.
    Vale la pena di prestare un po' più di attenzione a quello con cui ci si alimenta?
    Quanto più beneficio ci sarebbe invertendo alcuni alimenti per ex: 10 tonnellate di frutta e 5 di pane, oppure 8 tonnellate di legumi  e 3 di carne  o sui tipo di liquidi che transitano nel corpo?

    Domanda per quale motivo una persona ingerisce più cibo di quello che gli necessita?

    Per svariati motivi, nei fine settimana e nei giorni festivi non si sa cosa fare e quindi si mangia sopratutto con un aggressività snaturata  propensa verso i dolci che tradotto vuol dire dipendenza sono "zuccheri" o verso il salato snack e quant'altro. 
    Tutto questo non basta aggiungetevi  poco esercizio fisico, agitazioni, stress quotidiano "e chi non è stressato?" cosi il fisico reagisce cercando spasmodicamente del cibo piluccando continuamente aggiungendo  un 25% in più e la frittata è fatta.

    E ancora, la noia dove c'è noia c'è obesità, gli inglesi la chiamano  "nibbling" piluccamento  qualcosa che ci tenga occupati durante la giornata, può essere solo qualche zuccherino sotto forma di caramelle, mentine , cicche. o spezza fame.


    Nei giorni festivi e nel periodo Natalizio tieniti occupato con qualche  cosa da fare  questo ti terrà la mente occupata e ti aiuterà a distoglierti dal cibo in eccesso.
    Ricordandoti che un sano e corretto stile di vita e una colazione equilibrata può contribuire alla riuscita degli sbalzi glicemici una delle cause principali sul controllo del cibo.

    Un caro saluto da Enrico e buone feste a tutti.



    P.S  Con questo post non si intende far utilizzare le nozioni contenute in questo articolo per scopi diagnostici o prescrittivi.
    questo post è scritto per far conoscere un "nuovo"concetto semplice ed innovativo di benessere.
    Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.

    Per info vielenrico1@gmail .com.

    cibo a natale

    Cibo a natale
    Quale è il tuo cibo preferito?
    Lasagne al forno.